Intervenire subito per salvare Verona!

 

Eventi eccezionali richiedono misure eccezionali e lo snellimento delle procedure burocratiche aiuterebbe a predisporre in velocità un piano degli interventi urgenti.

“Meno burocrazia per riparare i danni”

 Meno burocrazia e procedure semplificate per riparare i danni da maltempo nei Comuni veronesi messi in ginocchio dal nubifragio. Massimo Giorgetti, di Fratelli d’Italia, vicepresidente del Consiglio regionale del Veneto, interviene a margine della conferenza stampa del governatore Luca Zaia proponendo di escludere temporaneamente la necessità di particolari adempimenti procedurali, in considerazione del fatto che sono innumerevoli le strutture pubbliche e private ad aver riportato danni. «Ringrazio il presidente Zaia per aver messo in moto la macchina in maniera rapida, decretando lo stato d’emergenza per Verona e gli altri Comuni veronesi colpiti», dice il consigliere veronese.

«Eventi eccezionali richiedono misure eccezionali e lo snellimento delle procedure aiuterebbe a predisporre nel più breve tempo possibile un piano degli interventi urgenti. Tra quelli che dovrebbero interessare la città di Verona ci sono senz’altro il completo rifacimento della rete fognaria delle zone a rischio e la manutenzione massiccia di tombini e caditoie. È inaccettabile che dopo pochi minuti di pioggia, seppure intensa, Verona venga sommessa. Esprimo la mia vicinanza alla popolazione e alle imprese danneggiati dal maltempo».

Fonte: TGVerona.it
 

MENO BUROCRAZIA PER INTERVENTI PIÙ EFFICACI – La Cronaca